enecta canapa

Enecta, azienda green che ama la bici e l’Abruzzo

27 luglio 2018 1746 0 0

Negli ultimi anni si registra un ritorno dei giovani all’agricoltura. Sono imprenditori laureati, con grandi competenze tecniche e un approccio naturale all’innovazione. Tra le aziende green italiane che si stanno distinguendo anche fuori dei confini nazionali, c’è senza dubbio Enecta, che coltiva e lavora la canapa.

Abbiamo conosciuto Enecta perchè una parte del team ama la bicicletta. A Settembre, in Abruzzo, Regione in cui l’azienda ha estese coltivazioni di canapa, è in programma il primo Enecta Bike tour. Oggi ci racconta di più Giuseppe Cantelmi, che si occupa di comunicazione per l’azienda.

Enecta

Jacopo nelle piantagioni di canapa di Enecta

Ciao Giuseppe e benvenuto sul nostro Blog. Innanzitutto raccontaci di te.

Mi chiamo Giuseppe Cantelmi, vivo in Abruzzo, esattamente a Sulmona, che definisco il mio “campo base”. Da qui mi muovo spesso per lavoro. Collaboro con Enecta da circa due anni e mezzo. Lavoro in team occupandomi in maniera particolare di comunicazione e pubbliche relazioni.

Raccontaci brevemente la storia di Enecta.

Enecta è un’azienda italo-olandese fondata nel 2012 nei Paesi Bassi da due giovani imprenditori italiani, Jacopo Paolini e Marco Cappiello. Enecta produce e commercializza prodotti derivati dalla lavorazione della cannabis. L’azienda è altamente specializzata nell’estrazione dei principi attivi presenti nella pianta, in particolare del CBD, un fitocannabinoide non psicoattivo. Produce estratti, oli, capsule e cristalli, che ne contengono alte concentrazioni. L’azienda lavora per portare innovazione nella ricerca, nella produzione e negli utilizzi dei prodotti contenenti fitocannabinoidi. Vengono studiate le applicazioni connesse all’uso medico per l’industria farmaceutica e per la nutraceutica. Oggi la società ha un team di oltre 30 persone fra coltivatori, botanici, ricercatori, farmacisti, tecnici di laboratorio e professionisti del settore medico. L’azienda distribuisce i suoi prodotti in Italia, Germania, Austria, Spagna, Olanda, Svezia, Svizzera, Grecia, Stati Uniti, Canada, Australia e Giappone.

Come nasce il binomio Enecta-bicicletta?

Enecta promuove uno stile di vita sano. Spesso sul nostro Blog raccontiamo del binomio tra sport e CBD che insieme contribuiscono sensibilmente ad aumentare il benessere della vita di ognuno di noi! Nel Team Enecta ci sono diversi appassionati delle due ruote e da qui è nata l’idea di un evento ciclistico promosso dall’Azienda, l’Enecta Bike Tour.

Jacopo Paolini e Giuseppe Cantelmi

Jacopo e Giuseppe durante un’uscita in bici da corsa

A proposito, parlaci dell’Enecta Bike Tour in programma per Settembre in Abruzzo.

L’Enecta Bike Tour nasce con un duplice obiettivo: la promozione del territorio e la conoscenza della Cannabis. Spesso le aree interne dell’Abruzzo sono dimenticate a vantaggio dei territori costieri. Ed è un vero peccato perchè si tratta di paesaggi incontaminati di grande fascino. Enecta ha investito con convinzione proprio su questi territori. Desideriamo raccontare e spiegare alle persone quello che facciamo e le prospettive per il futuro. Sarà una due giorni di pedalate – 8 e 9 settembre – in posti davvero suggestivi. La prima tappa sarà da Castelvecchio Subequo a Santo Stefano di Sessanio. Si dormirà a Santo Stefano e il giorno dopo si ritornerà a Castelvecchio seguendo un percorso alternativo.

Cosa pensi del cicloturismo?

Il cicloturismo credo sia uno straordinario strumento con cui conoscere nuovi territori e allo stesso tempo se stessi! L’amore tra me e la bicicletta è scoppiato circa quattro anni fa, oggi non potrei mai fare a meno di lei. Viviamo un periodo storico in cui la quotidianità, ovunque viviamo, sembra debba essere sempre veloce. Fare tutto di corsa, con frenesia senza avere mai tempo per sè. In questo senso la bicicletta pone l’uomo al centro dell’universo. In un cicloviaggio, sono i paesaggi e l’intensità delle pedalate a determinare il ritmo delle nostre giornate!

La tua Regione, l’Abruzzo, terra meravigliosa, a che punto è con la promozione del turismo in bici? Cosa è stato fatto e cosa secondo te c’è da fare?

L’Abruzzo è una straordinaria Regione con enormi potenzialità purtroppo non del tutto espresse. Lo scorso Aprile ad Ortona è stata inaugurata una fantastica pista ciclabile. Rientra in un progetto più ampio che ha come obiettivo la realizzazione della ciclovia più lunga d’Europa. La Bike to Coast in circa 150 km di pista ciclabile percorre l’intera costa abruzzese, costeggiando il mare, attraverso tratti di costa intatta e naturale.

canapa enecta

Le piantagioni di Enecta

Un progetto fantastico che rende ancora più attrattiva la Regione. Dal mio punto di vista sono necessari tuttavia maggiori investimenti soprattutto per lo sviluppo delle aree interne. L’Abruzzo non è una Regione molto grande. Penso che la possibilità di visitarla tutta in bici, partendo dalla montagna e arrivando al mare, possa essere un’esperienza unica per ogni cicloturista!

 

 

 

 

 

Categories: Un Mondo in Bici
share TWEET PIN IT
Redazione Bikenbike

Gli articoli del nostro blog sono pensati e scritti da Matilde Atorino, CEO e founder di Bikenbike srl e grande appassionata di cicloturismo.

Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *